Premio alla resilienza per Norcia, alla Sala Koch del Senato

Altavilla “emozionante la grande attenzione per la nostra Comunità”

Premio alla resilienza per Norcia, alla Sala Koch del Senato

Premio alla resilienza per Norcia, alla Sala Koch del Senato

NORCIA – Si è svolto ieri presso la Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica a Roma, l’evento ‘100 Mete d’Italia’, promosso dalla Casa Editrice RDE, Riccardo Dell’anna Editore, che si tradurrà nella pubblicazione di un volume ‘limited edition’ che porrà l’attenzione a all’incomparabile patrimonio socio-economico e storico-artistico italiano, alla qualità dell’ambiente e della vita e alla valorizzazione del prodotto italiano nel mondo.

Tra i casi esemplari di città virtuosi, anche Norcia è entrata a far parte delle 100 selezionate in tutta Italia ed è stata proclamata dal Comitato d’onore come città vincitrice del premio di categoria, tra le dieci previste, tra quelle ‘che abbiano saputo incentivare la rinascita in seguito a calamità naturali distruttive’.

“E’ stata davvero una grande emozione vissuta in una sala prestigiosa e bella, come la sala Koch del Senato, insieme ad altri 100 primi cittadini d’Italia – è il commento del Vice Sindaco Pietro Luigi, presente alla manifestazione – vedere l’affetto e il calore con il quale la platea ha salutato il premio alla nostra città è qualcosa che veramente rimarrà nel cuore”. Una vera e propria standing ovation ha infatti salutato la menzione fatta dal Comitato d’onore per Norcia.

Il premio denominato Acacia, come il legno utilizzato per l’Arca di Noè per scampare al diluvio universale, è destinato ‘alla meta d’Italia che con saggezza e perseveranza ha saputo innalzare nuovamente le sua mura e ricostruire la propria identità dopo aver fronteggiato la forza imprevedibile della natura’, recita la menzione.

A consegnare il premio, il Prefetto Bruno Frattasi, alla presenza, tra gli altri, del Vice Presidente del Senato, Maurizio Gasparri e di Vittorio Sgarbi. Entrambi, colloquiando con il Vice Sindaco hanno sottolineato come arrivino forti gli echi della ripartenza della città di San Benedetto ed incoraggiato ad andare avanti, speranza per tutte le realtà colpite dal sisma.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*