Consegnate 28 nuove casette Marini, entro fine ottobre quasi tutte

La giornata è proseguita con la riunione del Comitato istituzionale

Consegnate 28 nuove casette Marini, entro fine ottobre quasi tutte

NORCIA – “Con le casette che consegniamo oggi nella frazione di Colle di Avendita nel comune di Cascia e la consegna delle chiavi di nuove casette a Norcia, ammontano a 194 i moduli abitativi(SAE) consegnati sinora nei due Comuni della Valnerina. Entro la fine di ottobre sarà soddisfatto quasi nella sua totalità il fabbisogno complessivo espresso e così sarà possibile procedere per l’avvio della ricostruzione in senso stretto”: lo ha affermato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che nel pomeriggio di oggi ha consegnato, insieme al commissario straordinario Vasco Errani, i sindaci di Cascia, Mario De Carolis, e di Norcia, Nicola Alemanno, 28 nuove casette, 7 a Colle di Avendita e 21 a Norcia.

 “Anche in questo passaggio intermedio – ha detto la presidente Marini – abbiamo voluto salvaguardare l’identità del territorio evitando lo spopolamento delle frazioni e delle zone di montagna. Con la consegna di queste nuove casette – ha aggiunto – diamo un’ulteriore risposta per favorire la ricostruzione che potrà, grazie all’impegno del Commissario Errani e del Governo, contare su un impianto definito da risorse e regole certe”.

“Dopo un anno di sofferenze entrerete in queste case – ha detto il Commissario Errani ai cittadini al momento della consegna – Vorrei che questo rappresentasse il segno della fiducia, perché la fiducia, oltre alla certezza delle norme e alle risorse stanziate dal Governo, rappresenta la giusta chiave per fare in modo che gli impegni presi diventino realtà”.

La giornata è proseguita con la riunione del Comitato istituzionale al Centro Polifunzionale di Norcia, alla quale hanno preso parte, oltre alla presidente Marini e al Commissario Vasco Errani, i sindaci dei Comuni del cratere e tutti i rappresentanti delle istituzioni che ne fanno parte.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*