Unipegaso

Norcia, ciclisti, bikers e majorettes, rombano i motori della ripartenza

Una domenica movimentata e dinamica, per una città, Norcia che sta ripartendo

Norcia, ciclisti, bikers e majorettes, rombano i motori della ripartenza

Norcia, ciclisti, bikers e majorettes: rombano i motori della ripartenza

NORCIA – Un gruppo di ciclisti provenienti dall’Emilia Romagna, ha raggiunto Norcia domenica 1 ottobre per portare il loro contributo alla comunità . L’ Associazione ciclistica Boiardo, in collaborazione con l’ UISP Reggio Emilia e il circolo Parco Morgone, hanno raccolto la somma di circa 3000 euro. Ad accogliere i ciclisti, l’Assessore al Bilancio, Manuela Brandimarte e il consigliere delegato con delega allo sport, Nicolas Novelli. “Grazie per esserci venuti a trovare e poter così constatare di persona quello che il nostro territorio ha vissuto – dicono Brandimarte e Novelli – la vostra presenza qui e il vostro contribuisce a far ripartire la città e i suoi servizi”.

La somma raccolta dalle associazioni Emiliane infatti sarà destinata all’asilo nido comunale. “Dopo diversi anni, con l’occasione di portare la solidarietà, abbiamo ripristinato la gita in bicicletta”. Dice Angelo Sturaro, organizzatore dell’iniziativa insieme alla UISP Reggio Emilia, rappresentata da Vincenza Fumaria.

Una domenica molto movimentata per la città perché alle 14 circa, hanno letteralmente ‘invaso’ la città di San Benedetto oltre 800 motociclette, mantenendo fede al motto dell’iniziativa ‘Invaderemo Norcia’.  I Bikers, provenienti da ogni parte d’Italia hanno visitato e pranzato in città per poi ripartire alla volta delle rispettive destinazioni e portato così la loro vicinanza al rombo dei motori, donando anche un contributo alla Pro Loco di Norcia, co-organizzatrice dell’evento. “Tutti hanno voluto essere presenti qui oggi e portare solidarietà – dice Simone Pera, organizzatore dei Bikers Invasori – Questa iniziativa raccoglie tanti motoclub e la nostra passione coinvolge giovani e meno giovani.

Gli sforzi per organizzare eventi così sono poi ripagati dalla grande partecipazione che porta al raggiungimento diei nostri scopi: far ripartire l’economia di un territorio colpito dal sisma come Norcia”.Al pomeriggio poi la banda di Pozzuolo Umbro, frazione di Castiglion del Lago, ha portato la sua allegria per le vie di Norcia insieme ad un nutrito gruppo di giovani majorettes, da 3 a 20 anni. Al mattino, gli stessi hanno partecipato alla Santa Messa a San Pellegrino di Norcia, presente anche il Sindaco Nicola Alemanno e hanno poi condiviso il pranzo, anche con prodotti del lago, insieme alla comunità del borgo nursino.

“Siamo stati vicini alla comunità di San Pellegrino sin dal 24 agosto 2016 e ci siamo subito mossi con raccolte fondi  – dice Marino Mencarelli, consigliere al comune di Castiglion del Lago –  La nostra  presenza qui oggi vuole essere un abbraccio alla comunità ferita di San Pellegrino e di Norcia, con la quale volentieri abbiamo passato un momento di spensieratezza”. Una domenica movimentata e dinamica, per una città, Norcia che sta ripartendo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*