Formazione in medicina generale, Villa Umbra apre la 18ma edizione regionale

Villa Umbra
Parte a Villa Umbra la 18ma edizione del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale della Regione Umbria

Formazione in medicina generale, Villa Umbra apre la 18ma edizione regionale
PERUGIA – La Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica apre l’attività formativa di gennaio con l’inaugurazione oggi della 18ma edizione del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale della Regione Umbria. Al triennio 2017 – 2020 sono stati ammessi 30 tirocinanti, selezionati con concorso regionale.

L’organizzazione e la gestione del corso di formazione specifica in Medicina Generale sono state affidate dal 2006 in via sperimentale e dal 2008, con legge regionale numero 24, al Consorzio. Dall’istituzione del corso sono stati formati complessivamente 710 medici di medicina generale.

Il saluto dell’Amministratore Naticchioni

“E’ positivo avviare l’attività formativa 2018 con giovani entusiasti e carichi di energia – ha dichiarato l’Amministratore Unico della Scuola, Alberto Naticchioni, aprendo i lavori del corso e portando i saluti dell’Assessore della Regione Umbria, Luca Barberini – Il rapporto tra medico e paziente si basa sulla fiducia e questo è tanto più vero rispetto al medico di base, che è quotidianamente in contatto con le famiglie e che rappresenta un prezioso punto di riferimento per quanti soffrono o sono stati colpiti da calamità, come ho potuto constatare personalmente nei territori umbri colpiti dal sisma”.

Il corso prevede 4800 ore di formazione

Il corso di durata triennale, sostenuto da borsa di studio, prevede 4800 ore di formazione, di cui 1600 ore articolate in attività teoriche, in particolare seminari, ricerche, sessioni di confronto, e 3200 ore dedicate all’attività pratica, che comprende due anni di formazione presso le strutture sanitarie regionali e un anno di esperienza sul campo presso gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale.

“Il medico di Medicina Generale rappresenta una figura importante per il rapporto unico che si crea con i pazienti – ha affermato la tirocinante Lodovica Mattioni – Personalmente, partecipare a questo corso rappresenta la prima scelta. Mi aspetto di essere preparata e pronta a 360 gradi per poter affrontare le molteplici casistiche richieste”.

Il percorso formativo

La preparazione teorica e pratica del corso è curata dai Coordinatori e dalla Segreteria didattica ed organizzativa della Scuola Umbria di Amministrazione Pubblica, coordinata da Maria Cristina Forgione. Coordinatori delle attività teoriche: Gregorio Baglioni e Piero Grilli. Coordinatori delle attività pratiche: Feliciano Martini, Tiziano Scarponi, Lucio Varzi, Maurizio Verducci.

I programmi didattici sono supportati dalla Commissione tecnico – scientifica del Corso. La Commissione è coordinata dal Dottor Graziano Conti, Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Perugia. Componenti della commissione: Giancarlo Agnelli, Presidente Scuola Interdipartimentale di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Perugia, Franco Cocchi, Dirigente Usl Umbria1, Maria Stefania Gallina, Dirigente Usl Umbria2, Piero Grilli, Medico di medicina generale, Alberto Naticchioni, Amministratore Unico Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Ivana Ranocchia, P.O. Regione Umbria, Tiziano Scarponi, Medico di medicina generale, Maria Trani, Dirigente Regione Umbria, Maurizio Verducci, Medico di medicina generale.

Al termine del percorso i tirocinanti dovranno sostenere un esame finale di fronte ad una Commissione nominata in parte dalla Regione e in parte dal Ministero della Salute. Il superamento dell’esame consentirà l’acquisizione del diploma di formazione specifica in Medicina Generale, titolo riconosciuto in Europa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*