Processo di digitalizzazione della PA, incontro tra Regione e Agid a Villa Umbra

Giornata di lavoro tra Regione e Agid a Villa Umbra

Processo di digitalizzazione della PA, incontro tra Regione e Agid a Villa Umbra
PERUGIA – “E’ emersa una valutazione di coerenza tra il piano digitale regionale e quello nazionale. E’ stata salutata positivamente la candidatura dell’Umbria ad essere laboratorio nazionale per quanto riguarda Suape, anche in relazione al sisma. E’ stato condiviso l’iter del progetto ‘Data center’, altro elemento importante. Si è registrata, dunque, una positiva convergenza con l’Agenzia per l’Italia Digitale che ci accompagnerà nel dispiegamento del piano. Entro un mese sarà definito un accordo per mettere a sistema le risorse e perseguire gli obiettivi del piano sia regionale che nazionale”.

E’ quanto afferma il Professor Antonio Bartolini, Assessore della Regione Umbria con delega a Innovazione ed Agenda Digitale, che ha presieduto la giornata di lavoro tra Regione Umbria ed Agid, Agenzia per l’Italia Digitale, ospitata ieri, 6 settembre, presso Villa Umbra, sede della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica. L’incontro denominato “Agenda digitale regionale ed attuazione del piano triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione e di crescita digitale” ha registrato la partecipazione del Direttore di Agid, Dottor Antonio Samaritani.

Processo di digitalizzazione nella PA, giornata di lavoro a Villa Umbra

A fare gli onori di casa l’Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Alberto Naticchioni che ha ricordato le competenze affidate al Consorzio con legge regionale al fine di favorire la promozione dell’innovazione tecnologica, delle competenze digitali, della società dell’informazione e della conoscenza nella pubblica amministrazione. Naticchioni ha inoltre espresso l’auspicio di rafforzare la collaborazione con Agid nell’attività di formazione della Scuola.

L’impegno della Regione Umbria

Presenti all’incontro oltre all’assessore regionale Bartolini anche i Direttori regionali Lucio Caporizzi, Walter Orlandi e Stefano Bigaroni, Amministratore di Umbria Digitale S.c.a.r.l.

“La giornata di lavoro a Villa Umbra rappresenta il secondo incontro con Agid – precisa il Direttore Lucio Caporizzi – L’investimento che la Regione Umbria sta portando avanti nella digitalizzazione dei servizi a favore di cittadini ed imprese è considerevole. Nella programmazione europea abbiamo previsto più di 50 milioni di euro a favore della digitalizzazione. Le tecnologie stanno modificando e molto più, nei prossimi anni, modificheranno la nostra società, soprattutto il mercato del lavoro, con effetti che possono essere positivi o meno positivi. E’ importante preparasi per cogliere gli aspetti positivi”.

Condivisa la strategia

La giornata di lavoro tra Regione Umbria ed Agid si è concentrata su tutti gli interventi programmati nel POR FESR 2014–2020 ed in altre fonti finanziarie al fine di definire i fattori di coerenza con la Strategia per la Crescita digitale e con il Piano triennale per l’informatica nella PA 2017-2019 di Agid. E’ stato inoltre illustrato il ruolo di soggetto aggregatore della Regione nei confronti degli Enti del territorio.

L’intervento del Direttore di Agid

“L’incontro, proficuo ed interessante, rappresenta il kick off del lavoro che Regione Umbria e Agid faranno insieme per arrivare all’accordo e dispiegare le risorse utili all’avanzamento sia del piano nazionale che di quello regionale – sottolinea il Direttore di Agid, Dottor Antonio Samaritani – Agid, lavorerà con la Regione sulle best practices emerse e costituirà il team per la formazione, il supporto e l’accompagnamento per l’attuazione del piano triennale al fine di potenziare il ruolo della Regione Umbria quale aggregatore per servizi e piattaforme digitali erogati e sviluppati a livello territoriale”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*