Vallo di Nera, il ministro Martina scrive a Fior di Cacio

"Vivo compiacimento per l'organizzazione della manifestazione, momento fondamentale di rinascita e rilancio delle attività..."

I migliori formaggi della regione in mostra a “Fior di Cacio”
Foto da pagina Facebook

Vallo di Nera, il ministro Martina scrive a Fior di Cacio

PERUGIA – Celebrare il formaggio in tutte le sue variazioni, ma anche il legame con il territorio e l’importanza per la sua economia: è questo l’obiettivo di Fior di Cacio, la mostra mercato giunta alla quindicesima edizione che si terrà domani (sabato 10 giugno) e domenica a Vallo di Nera (PG).

Prodotti caseari d’eccellenza, da quelli più tradizionali a quelli più innovativi, saranno al centro de Le vie del Cacio – con gli oltre 60 stand e cantine che apriranno le porte dalle 10 alle 20,30 entrambi i giorni – ma anche dei vari educational e degustazioni. Due i momenti più significativi: la promozione della ricotta salata della Valnerina, che aspira a diventare presidio Slow Food, grazie alla condotta locale dell’associazione ed a quella regionale, e la scoperta dei formaggi delle Dolomiti, attraverso due diversi educational in programma domenica, il primo alle ore 12 ed il secondo alle 15.

Il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha inviato un messaggio al sindaco di Vallo di Nera Agnese Benedetti, esprimendo “vivo compiacimento per l’organizzazione della manifestazione, momento fondamentale di rinascita e rilancio delle attività agroalimentari e delle produzioni agricole del territorio, parte fondamentale dell’economia dell’Italia centrale, così tristemente colpita dai noti eventi sismici”. Manifestazione che il ministro Martina evidenzia essere una “occasione ideale per promuovere i prodotti di eccellenza del nostro Paese ed avvicinare sempre di più i consumatori al cibo di qualità”.

A dare il via a Fior di Cacio saranno domattina l’apertura degli stand e la tavola rotonda “La Valnerina della ripartenza”, all’ex convento di Santa Maria, in programma alle ore 10. Ad anticipare l’importante momento di dibattito sull’economia del territorio saranno i ragazzi della Scuola Media di Vallo di Nera, che saluteranno gli ospiti con l’esecuzione di alcuni brani musicali.

Il taglio del nastro ufficiale è invece in programma alle ore 15, alla presenza del Sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri Maria Elena Boschi, della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, dell’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini e della presidente dell’Assemblea legislativa regionale Donatella Porzi.

Ma domani, accanto al ricchissimo programma enogastronomico e di scoperta del territorio, ci sarà anche un importante appuntamento musicale. A partire dalle 21, infatti, ci sarà il concerto del cantante pop Edson D’Alessandro, vincitore 2016 del talent show di Canale 5 “Tù si que vales”, con Martina Barone. L’ingresso è gratuito. Il giovane e talentuoso cantante porta con sé anche una grande storia di riscatto sociale: brasiliano, è rimasto orfano di entrambi i genitori ad appena 4 anni ed è cresciuto in povertà fino ad essere stato adottato, a 9 anni, da una famiglia italiana. E dalle favelas è arrivato a trionfare in tv.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*